Il geofencing è diventato un concetto chiave nel settore logistico . Questa tecnologia avanzata crea aree virtuali, nota come geofence, utilizzando tecnologie GPS , RFID o BLE. Queste zone consentono di attivare automaticamente le notifiche, allarmi o il monitoraggio dei movimenti quando un dispositivo mobile o un tag RFID le attraversa. 

Beneficio dei confini virtuali:

Il geofencing migliora la gestione degli asset in tempo reale , aumentando efficienza e sicurezza. È fondamentale nella logistica. Ad esempio, nel controllo delle flotte di veicoli, da auto a carrelli elevatori, permette il monitoraggio dei percorsi e delle posizioni in tempo reale. Creando geofence attorno a magazzini, porti e zone di carico e scarico, si ottimizzano i tempi di consegna e si riducono i periodi di attesa. Questo è cruciale per gli autotrasportatori che subiscono perdite di produttività quando i veicoli restano fermi.

Gestione delle consegne e miglioramento della sicurezza:

Il geofencing è essenziale anche nella gestione delle consegne. Automatizza i processi come inviare notifiche ai clienti e attivare la procedura di scarico. Questo avviene quando un veicolo entra in un’area designata. Nel trasporto su strada, registra le ore di lavoro dei conducenti, garantendo il rispetto delle norme sul lavoro e riposo. Per la sicurezza, inviami allarmi immediato se un veicolo o un carico esce da una zona non autorizzata. Consente interventi rapidi in caso di furti o deviazioni.

Considerazioni sulla protezione dei dati:

La protezione dei dati è essenziale, specialmente per quelli legati al personale. L’uso del geofencing deve rispettare le normative sulla privacy . La precisione della misurazione deve essere adatta all’ambiente specifico. Con l’avanzamento di tecnologie come l’intelligenza artificiale e l’Internet delle Cose, il geofencing si integrerà in sistemi più innovativi, come la gestione autonoma delle flotte e le consegne completamente automatizzate .

Secondo Zion Market Research, il mercato del geofencing era valutato a circa 1,7 miliardi di dollari nel 2022 e dovrebbe raggiungere i 9,5 miliardi entro il 2030, con una crescita annuale del 18%. Il settore dei trasporti e della logistica continuerà ad essere predominante.

Vuoi scoprire come il geofencing e la tecnologia RTLS possono rivoluzionare la gestione logistica e trasformare la tua attività?

BeeComs Efficiency offre soluzioni RTLS che integrano il geofencing per ottimizzare la gestione degli asset. Sia in ambienti indoor che outdoor, specialmente nei settori manifatturieri e sanitari.

Visita la nostra  pagina LinkedIn  e contatta il nostro team di esperti per una prima consulenza gratuita!

Fonte articolo: Claudio Corbetta, “tutti pazzi per il geofencing”. Rivista Logistica mensile di Tecniche nuove Spa (Maggio 2024). Pag.10